Riportiamo il testo della nota odierna dell’Ufficio Relazioni Sindacali sull’uso del titolo accademico per i vice commissari del ruolo ad esaurimento

Con riferimento alla problematica in oggetto, e alla luce delle novità introdotte con l‘ entrata in vigore del decreto legislativo n. 95 del 2017, concernente “Disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia, ai sensi dell‘art. 8. c. 1 , lett. a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche“, la Direzione Centrale per le Risorse Umane ha riferito quanto segue.

Com‘è noto, per effetto dell’art. 2, comma l , lettere t) e nn), del richiamato decreto legislativo n. 95/2017, che ha istituito, rispettivamente, il ruolo direttivo ad esaurimento ed il ruolo direttivo tecnico ad esaurimento della Polizia di Stato, il personale in oggetto è entrato a far parte del ruolo dei direttivi della Polizia di Stato.

Pertanto, le novità introdotte con il riordino delle carriere richiedono, effettivamente, una revisione dei criteri sino ad oggi adottati, con la conseguenza che il personale appartenente al ruolo direttivo ad esaurimento è autorizzato a fregiarsi del titolo accademico, qualora posseduto, coerentemente con il nuovo quadro normativo sopra delineato.