(ANSA) – ROMA, 21 NOV – E’ “condivisibile” la protesta dei poliziotti dei Reparti Mobili che hanno chiesto un giorno di ferie per sabato prossimo, quando a Roma sono previste manifestazioni che fanno temere per l’ordine pubblico dopo gli scontri e le polemiche di mercoledi’ scorso. Dunque, per quel giorno ”si faccia a meno dei poliziotti”.
Lo sostiene Felice Romano, segretario del sindacato di polizia Siulp. In questo modo, spiega Romano, si lancia “un segnale corretto ma forte anche a chi nella propria Amministrazione li ha completamente scaricati. Facciamo queste manifestazioni senza la polizia e, al suo posto, a controllare le piazze, siano inviate le sopraffine penne di alcune testate giornalistiche, cosi’ come i commentatori di alcune emittenti che in questi giorni, senza dire almeno una parola contro la violenza inusitata e organizzata dei professionisti del disordine, hanno dipinto i poliziotti e la Polizia come le SS dell’armata del Terzo Reich”. “Sono certo – conclude il segretario del Siulp – che loro sapranno fare di meglio e sicuramente eviteranno ogni forma di violenza sui facinorosi, come quelli che si sono presentati mercoledi’ scorso armati di tutto punto di bombe carta, di picconi, di biglie e di scudi che, forse lo dico anche con un pizzico di invidia, sapevano utilizzare in maniera esemplare per costruire formazioni militari di attacco quali la testuggine che abbiamo visto comparire in tutte le citta’ d’Italia. Ho grossi dubbi che riusciranno ad evitare le violenze sulla città e sui siti istituzionali”

op_protesta_rmob_21_11_2012
Titolo: op_protesta_rmob_21_11_2012
Descrizione:
Dimensione: 219 KB