Nella giornata odierna, nel corso dei lavori della competente Commissione parlamentare, verrà disciplinata la modalità di scorrimento della graduatoria del concorso da 1148 Allievi Agenti, in esito alla quale nei prossimi mesi verranno assunti 1851 nuovi Poliziotti.  Il testo, che verrà collocato all’interno del Decreto Semplificazione, dovrà poi essere sottoposto al vaglio delle Aule Parlamentari per la definitiva approvazione.

Il Siulp, anche facendo leva sulla giurisprudenza che si è andata consolidando in questa materia, ha chiesto con fermezza il pieno rispetto delle disposizioni del bando di concorso, senza quindi che i requisiti richiesti ai partecipanti siano allineati alle più restrittive disposizioni (limiti di età e titolo di studio) introdotte con il D. L. 95/2017. In altri termini si è insistito affinché sia assicurato il pieno scorrimento della graduatoria, che – è bene precisarlo – varrà esclusivamente per i candidati che hanno partecipato al concorso nell’aliquota ordinaria, quindi per chi proveniva dalla vita civile (non quella riservata agli ex VFB).

Restiamo in attesa di un riscontro alle nostre pressanti sollecitazioni, con puntuali aggiornamenti nei prossimi giorni.