Nota dell’Ufficio Relazioni Sindacali del 6 dicembre 2018 nr. 555/RS/01/20/13/4392

La Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato ha rappresentato quanto segue.

Preliminarmente è stato evidenziato che con l’avvento delle procedure per la realizzazione del cedolino unico per tutte le Forze di Polizia, la liquidazione delle indennità accessorie spettanti al personale di P.S. è stata totalmente trasferita sul sistema NOIPA e, per effetto di tale passaggio, le competenze relative al pagamento, in precedenza a cura degli Uffici della suddetta Direzione Centrale, sono in carico al Servizio TEP e Spese Varie della Direzione Centrale per le Risorse Umane.

Ciò premesso, sono stati forniti, in particolare, i seguenti elementi informativi, segnalando innanzi tutto che per l’esercizio finanziario 2018 è stata confermata la prevista stabilizzazione dei competenti capitoli di bilancio: pertanto la disponibilità è di

€ 4.968.000,00 Cap. 2502 PG. l indennità Polfer;

€ 6.635.000,00 Cap. 2502 P.G. 2 indennità Polstrada;

€ 1.511.943,00 Cap. 2502 P.G. 3 indennità Polizia Postale.

Le somme cosi determinate, al fine del loro utilizzo, devono essere necessariamente riassegnate, con variazione compensativa, sul competente capitolo di cedolino unico (capitolo 2501 pg 10 Polizia Ferroviaria, pg 11 Polizia Stradale e pg 13 Polizia Postale) a cura della suddetta Direzione Centrale per Risorse Umane al fine di procedere all’effettiva liquidazione delle somme.

Nel richiamare che le variazioni compensative dei capitoli suindicati risultano, alla data odierna, perfezionate dagli organi di controllo, è stato comunicato, altresì, che:

per l’indennità di Polizia Ferroviaria in data 27 novembre c.a. sono state inviate dalla competente citata Direzione Centrale per le Risorse Umane, a tutti i Compartimenti di Polizia Ferroviaria interessati le lettere per ammettere al pagamento le prestazioni effettuate nel mese di maggio 2018 e, per alcuni casi, anche giugno 2018, per un importo complessivo di 656.014,99; risulta alla registrazione della Corte dei Conti una riassegnazione di € 1.522.631,00 lordo dipendente con la quale, se restituita in tempi utili, possono essere liquidate presumibilmente e integralmente competenze di giugno 2018 fino a settembre 2018;

per l’indennità autostradale la Direzione Centrale per le Risorse Umane – che finora ha liquidato l’indennità fino al 31 dicembre 2016 -ha riferito che gli ulteriori pagamenti, in corso di elaborazione, dovrebbero riguardare il periodo fino agosto 2017 incluso, precisando che sul cap. 2501 p.g. 11 la disponibilità da poter utilizzare per determinare i relativi pagamenti è di 5.029.401,00;

per l’indennità di Polizia Postale sono state liquidate le competenze fino al 31 dicembre 2016. Inoltre, è stato precisato che nello scorso mese di novembre Poste Italiane S.p.A. ha versato la somma di euro 1.500.000,00; risulta alla registrazione della Corte dei Conti una riassegnazione di € 753.580,00 lordo dipendente con la quale, se restituita in tempi utili, possono essere liquidate presumibilmente le competenze per l’anno 2017.

lettera URS
Titolo: lettera URS
Descrizione:
Dimensione: 110 KB