Indennità di Polizia Ferroviaria – Problematica relativa alle richieste di accesso agli atti da parte dei Compartimenti di Cagliari – Firenze – Napoli.

Riportiamo il testo della nota inviataci dall’Ufficio Relazioni Sindacali in data odierna.

La Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali ha segnalato che continuano a pervenire da parte di alcuni Compartimenti Polfer, da ultimo quelli di Cagliari, Firenze e Napoli, richieste di accesso agli atti finalizzate, con molta probabilità, alla presentazione di ricorsi tesi ad ottenere il pagamento delle somme riguardanti l’indennità Polfer non ancora liquidata.

Al riguardo, è stato assicurato che in data 8/9/2015 è stata richiesta una riassegnazione di € 6.0560861,88 per la quale si è in attesa della registrazione del MEF, ed in data 6/11/2015 è stata versata sul cap. di entrata 2439 art. 17 un’ulteriore somma di € 6.557.520,08, relativa a versamenti da parte del Gruppo FS per conguagli anni precedenti e saldo 2° trimestre 2015.

Pertanto, in relazione a quanto sopra, si ritiene ragionevolmente che, non appena tali somme saranno assegnate, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze sul capitolo 2501 pg. 10, si procederà ad informare tempestivamente i Compartimenti sul territorio affinché possano procedere all’inserimento sulla piattaforma “NoiP A” ed alla successiva validazione da parte dell’Ufficio TEP .

Il pagamento di tali somme permetterà la sistemazione di buona parte delle competenze accessorie arretrate, liquidando presumibilmente fino al mese di agosto 2015.

In ordine a quanto rappresentato,la Direzione Centrale indicata ha chiesto di sensibilizzare codeste OO.SS. affinché rassicurino i propri iscritti in merito alla liquidazione delle competenze accessorie spettanti.