DIRETTIVO NAZIONALE

Roma 11 dicembre 2014

Il Direttivo Nazionale SIULP riunito a Roma l’11 dicembre 2014;

APPROVA

la relazione del Segretario Generale Nazionale;

RIAFFERMA

il ruolo centrale della Legge 121/81 nella politica della sicurezza del Paese che conserva pienamente la sua attualità anche in questi momenti di cambiamenti epocali rispetto ai quali il SIULP si pone sempre con spirito costruttivo, conservando al centro di tutti gli interessi la suprema tutela della democrazia e dei principi costituzionali;

DICHIARA

irricevibile la proposta di riorganizzazione territoriale degli uffici di Polizia predisposta dal Dipartimento, in quanto non ha tenuto per nulla conto delle reali esigenze del controllo del  territorio indispensabile per la sicurezza dei cittadini;

SI RISERVA

di elaborare un’autonoma proposta che sarà presentata direttamente al Governo e ai cittadini ritenendo prioritario l’organizzazione territoriale rispetto a quella dipartimentale, ritenendo quest’ultima subalterna alla logica del sistema sicurezza nazionale, salvaguardando le professionalità finora maturate dal personale delle specialità di polizia;

RITIENE

al fine di evitare differenziazioni, di sensibilizzare l’Amministrazione affinché, l’assegnazione degli abiti civili avvenga in maniera omogenea per tutte le Questure;

AUSPICA

proposte normative che vadano a regolare le manifestazioni di ordine e sicurezza pubblica nel rispetto dei principi costituzionali, che siano finalizzate a creare regole democratiche nei confronti di tutti, cittadini e poliziotti, respingendo iniziative estemporanee come quelle dell’identificazione attraverso i caschi che hanno il sapore di vessazione nei confronti di una categoria che lavora quotidianamente per la tutela dell’Ordine e della Sicurezza pubblica nazionale;

RIBADISCE

il valore del SIULP che nelle sue politiche sindacali e della sicurezza è stata sempre capace di essere punto di equilibrio tra i diritti acquisiti di chi ha maturato l’anzianità lavorativa e professionale con quelle delle giovani generazioni che proprio perché entrano oggi in momenti difficili che non vanno lasciati soli ma seguiti con la stessa attenzione

DA MANDATO 

alla Segreteria Nazionale come già nelle intenzioni delle ultime riunioni statutarie la composizione di una Commissione con i componenti del Direttivo e di altri colleghi che possano adeguare la modifica dell’articolo 83 della Legge 121/81 in relazione all’attuale previsione statutaria che oggi non prevede tale ipotesi.

CONDIVIDE

le conclusioni del Segretario Generale che, facendo sintesi unitaria del proficuo e partecipato dibattito odierno, ha ribadito il totale massimo impegno del SIULP nel porre in essere, tutte le necessarie iniziative per tutelare i diritti degli uomini e delle donne in uniforme per riaffermare la loro peculiarità previdenziale che deve essere riconosciuta nei fatti dall’attuale Governo, al fine di tutelare il loro gravoso e silente impegno e per garantire la sicurezza, la legalità, la democrazia e la libertà dei cittadini del nostro Paese

APPROVATO ALL’UNANIMITA’

Roma, 11 dicembre 2014