Quasimodo diventa Montale concorso beffa ai poliziotti
di Romina Marceca – Repubblica
«Crediamo che determinante negli sbagli della commissione sia stata la fretta – spiega Felice Romano, segretario generale del Siulp – I sindacati da tempo premono per accelerare l’indizione dei concorsi.
L’anno scorso era gia accaduto un caso simile, al termine della stesso concorso. In 1.318 erano stati richiamati a Roma per sostenere un miniquiz con tre domande, quelle sbagliate nei questionari originari. Un’impasse che creò malumori e una pioggia di ricorsi. Senza contare che il ministero dell’lnterno dovette sborsare Ie diarie forfettarie da 110 euro al giorno per i poliziotti fuori sede.
In quel caso la commissione che stilò i quesiti e le relative risposte era una societa esterna «che il ministero pagò tra 700 e 800mila euro», spiega Romano.
Nell’allegato il testo integrale dell’articolo
1335_2010_12_23_repubblica_23_12_2010
Titolo: 1335_2010_12_23_repubblica_23_12_2010
Descrizione:
Dimensione: 132 KB