Al fine di rispondere alle migliaia di richieste che stanno pervenendo in ordine alla presentazione dell’emendamento da noi richiesto per poter scorrere la graduatoria del concorso pubblico per 1148 Agenti (di cui 893 riservati ai giovani che non hanno prestato servizio militare come VFB), indetto con decreto del Capo della Polizia  – Direttore generale della P.S. in data 18.5.2017, comunichiamo quanto segue:
l’emendamento richiesto dal SIULP al Ministro Salvini al fine di poter effettuare lo scorrimento della graduatoria del concorso precedente, anche in deroga ai nuovi e più rigorosi requisiti introdotti dal riordino delle carriere e dei ruoli in relazione all’età anagrafica e al titolo di studio, è stato presentato nel provvedimento di conversione in legge del decreto legge sulla competitività che, come noto, dovrà essere approvato entro metà del prossimo mese di febbraio.
L’emendamento consentirà l’assunzione di circa 1850 Agenti. Tale numero è comprensivo della copertura al cento per cento  del turn over verificatosi al 31.12.2018 e delle assunzioni straordinarie previste, da un lato, dalle assunzioni già autorizzate in esercizi precedenti e non ancora realizzate, e, dall’altro lato, di ulteriori 589 unità, di cui n. 389 previste dalla lettera a) del comma 381 della L. n. 145 del 30.12.2018 (legge di stabilità per l’anno 2019), mentre le restanti 200 sono quelle fissate dalle disposizioni di cui alla lettera b) dell’articolo 1, comma 287, della L. 27.12.2017, nr. 205 (legge di stabilità per l’anno 2018).
Premesso quanto sopra, il SIULP continua la sua opera di sprono e di vigilanza affinché nell’approvazione de provvedimento di conversione del richiamato decreto sulla competitività il predetto emendamento trovi approvazione per consentire lo scorrimento della richiamata graduatoria.
Allo stato attuale, essendo i posti riservati ai giovani provenienti dal servizio militare sottoposto all’approvazione delle Forze Armate, tale scorrimento non riguarda la graduatoria per gli idonei non vincitori dei posti riservati ai VFP.
In merito a questo ultimo punto è in corso un’azione da parte del SIULP per verificare ogni possibilità di reperire ulteriori fondi che possano garantire anche l’assunzione di questi giovani.