Il 20 corrente si terrà presso il Dipartimento della P.S. la seconda riunione per la determinazione dei distintivi di qualifica conseguenti al nuovo quadro organizzativo delineato dal recente riordino delle carriere.

Come ben noto il problema è costituito principalmente dall’individuazione dei distintivi relativi alle figure dei coordinatori e della nuova qualifica di Vice Questore.

Al riguardo della nuova area dirigenziale, dopo il deciso intervento del SIULP, l’Amministrazione sicuramente non cambierà l’attuale distintivo di qualifica del Commissario Capo che, resta pertanto quello odierno composto da una torre e una stella.

Per contraddistinguere la nuova qualifica di Vice Questore, collocata superiormente al Vice Questore Agg., l’orientamento dell’Amministrazione sembra quello di prevedere un distintivo che comprende una torre dorata, due stelle dorate ed una stella argentata. In questo modo detto distintivo si differenzierebbe da quello del Primo Dirigente che conterrebbe una torre e tre stelle dorate.

Detta soluzione corrisponde sicuramente all’esigenza di caratterizzare le qualifiche dell’area dirigenziale della Polizia di Stato rispetto alle omologhe delle Forze di Polizia a status militare che, come ben noto, non possono rivestire la qualità di Autorità civile di Pubblica Sicurezza.

Per quanto concerne il ruolo degli ispettori si è ipotizzato anche di adottare distintivi che comprendano una losanga con 1, 2 o 3 pentagoni rispettivamente per le qualifiche di Ispettore Superiore, Sostituto Commissario e Sostituto Commissario Coordinatore.