A seguito delle sollecitazioni effettuate a più riprese dal Siulp, il Dipartimento ha emanato direttive per l’attuazione della sentenza della Corte Costituzionale nr. 223 dell’8 ottobre 2012, concernente la illegittimità costituzionale, tra l’altro, della ritenuta del 2,50% sull’80% della retribuzione prevista dall’art. 37 del DPR 1032-1973.
Con la circolare 333-G/DIV.1-Sett.2/AAGG del 24 ottobre 2012, che trovate allegata, il Servizio TEP e spese varie del Dipartimento della PS ha comunicato che, per il personale della Polizia di Stato, in esecuzione della citata sentenza, non venga più operata, a decorrere dalla mensilità stipendiale di novembre 2012 sia la trattenuta prevista dall’art. 9 comma 2 del DL 31.5.2010 nr. 78 che la ritenuta del 2,50% sull’80% della retribuzione prevista dall’art. 37 del DPR 1032/1973.
Inoltre, la stessa circolare precisa che sarà cura del Servizio TEP fornire a tutti i Reparti ulteriori dettagli in ordine alle modalità di restituzione delle somme indebitamente trattenute fino alla mensilità di ottobre 2012, sia con riferimento alla riduzione stipendiale prevista in relazione ai trattamenti economici rispettivamente superiori ai 90.000 e ai 150.000 lordi euro/anno che in riferimento alla trattenuta pari al 2,50% recante l’imputazione “opera previdenza per il periodo gennaio 2011 – ottobre 2012”.

circ_sent_223_2012_25_10_2012
Titolo: circ_sent_223_2012_25_10_2012
Descrizione:
Dimensione: 1.013 KB