Indennità di comando prevista dall’art. 10, comma 2, della legge 78/1983.

Circolare nr. 559/A/2/764.M.5.6/ del 28 settembre 2015

I “titolari di comando”, cui corrispondere l’indennità di comando “terrestre”, si ispirano ai seguenti criteri:

• attribuzione solo al personale “contrattualizzato”;

• svolgimento di funzioni e responsabilità di comando del personale preposto agli uffici con funzioni finali, di cui al D.P.R. 22 marzo 2001, n. 208, recante il Regolamento per il riordino della struttura organizzativa delle articolazioni centrali e periferiche dell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza.

In particolare, come dettagliato nell’elenco allegato al decreto, è prevista la corresponsione del beneficio ai responsabili dei Commissariati; delle Sezioni, Coa, Sottosezioni e Distaccamenti della Polizia Stradale; delle Sezioni, Sottosezioni e Posti di Polizia Ferroviaria; degli Uffici, Sottosezioni e Posti della Polizia di Frontiera; dei Compartimenti e Sezioni della Polizia Postale; dei Reparti Mobili; dei Reparti Volo; dei Reparti Prevenzione Crimine; dei Nuclei Artificieri; delle Squadre Cinofili; delle Squadre Tiratori Scelti; dei Reparti a Cavallo; dei Nuclei Sommozzatori e dei Posti di Polizia.

circolare
Titolo: circolare
Descrizione:
Dimensione: 135 KB